Il limocello ha origini antiche, anche se risultano le prime ricette di questo aromatico liquore dal 1900, per mano della proprietaria di una pensione di Capri: la signora Maria Antonia Farace.

Pare che la signora Farace preparasse il limoncello con i limoni che coltivava in giardino, e lo usasse per allietare gli ospiti della sua pensione.

Sulla sua storia esistono molte “leggende” popolari.

C’è chi sostiene che il limoncello veniva utilizzato nei tempi antichi da pescatori e contadini che lo bevevano al mattino presto per riscaldarsi dal freddo invernale.

Altre leggende narrano invece che gli inventori del liquore erano dei monaci, che lo usavano per ripagarsi tra una preghiera e l’altra. Del resto molti liquori realizzati con le erbe provengono dalle mani dei monaci!

Una cosa è certa: la terra del limoncello è la costiera amalfitana, anche se nella maggior parte delle case della nostra penisola si prova a realizzare il limoncello fai da te, con ottimi risultati.

La Calabria fra le altre regioni italiane sembra stia raggiungendo la terra di Sorrento in termini di qualità del prodotto.

Buono da bere freddo, ottimo da bere ghiacciato, Larò in particolare vi propone il suo Limò e vi consiglia di mettere un bicchierino nel congelatore e usare quello per assaporare la meraviglia che la terra del Sud offre.

 

Degustato da solo o accompagnato da un dolce alla frutta, Limò vi regalerà un momento di  puro piacere.

IMG_3674